Questo sito web utilizza i cookies per offrire una migliore esperienza di navigazione, gestire l'autenticazione e altre funzioni. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, l'utente esprime il suo consenso all’utilizzo dei cookies sul suo dispositivo.

 Visualizza la Privacy Policy Approvo

GYOR, CASULA: “LAVORO FANTASTICO DEI DTN”

images/large/Casula.jpg

Straordinaria ancora una volta l’Italia della Kickboxing che agli Europei juniores e cadetti di Gyor ha conquistato il titolo di campione d’Europa a squadre nel Point Fighting e si e’ piazzata al terzo posto nel medagliere generale con 17 ori, 18 argenti, 23 bronzi.

Sulla spedizione in terra ungherese e’ intervenuto Massimo Casula, vice presidente vicario della FIKBMS che ha dichiarato: “Come già preventivato, la trasferta non è stata delle più semplici sotto l'aspetto logistico, in quanto gestire un numero così alto di atleti, per la maggior parte minorenni, all'interno di un campus universitario non è stato facilissimo. 

Vorrei ringraziare per questo, prima di tutto, i  DTN  che hanno fatto un lavoro fantastico e si sono prodigati per far sì che gli atleti avessero sempre la massima assistenza e il massimo sostegno sotto tutti gli aspetti, altro ringraziamento va a tutti i tecnici di società che hanno preparato i ragazzi e un ringraziamento particolare a quei tecnici societari presenti a Gyor che sono stati utilissimi per tutto il Campionato dando una grossa mano nella gestione della trasferta, ultimo ringraziamento, ma non per importanza, lo devo fare  a tutti i genitori presenti per la loro collaborazione proficua e disponibilità costante.

Parlando di risultati non posso essere che soddisfatto considerato il fatto che andavamo incontro ad un cambio generazionale e che si poteva sicuramente pagare l'inesperienza degli ultimi arrivati e di coloro che per crescita di età e di peso passavano da una categoria ad un'altra. Non voglio elencare tutte le medaglie perché sono state veramente tantissime, sicuramente con un po’ di fortuna ed esperienza in più avremmo potuto fare anche di meglio, su tutte voglio ricordare il titolo di Campioni d'Europa a squadre di point Junior che ci ha visto battere  l'Irlanda in una finale al cardiopalmo.

Concludo dicendo che nonostante tutto anche stavolta siamo saliti sul podio del medagliere generale attestandoci al terzo posto e confermando quindi la nostra forza in campo internazionale.

Un ultimo ringraziamento lo voglio fare a tutti gli atleti che hanno partecipato agli Europei, il loro comportamento è stato sempre esemplare in tutte le situazioni, quindi GRAZIE GRAZIE e ancora GRAZIE”.